Cronaca

Ricercatore palermitano del Cnr stroncato da infarto: trovato morto sulla nave

Sandro Fiorelli, 55 anni, si era imbarcato su una nave oceanografica e stava transitando davanti a La Spezia, diretto verso le coste francesi. Poi il malore improvviso

Un forte dolore al petto, che gli ha fatto mancare il respiro. L'arresto cardiaco, dal quale non si è più ripreso. E' morto così Sandro Fiorelli, palermitano di 55 anni, ricercatore del Cnr che aveva partecipato a moltissime spedizioni. Fiorelli si era imbarcato su una nave attrezzata per studi avanzati nel settore della biologia marina e dell’ambiente marino. Martedì stava transitando, insieme al resto dell’equipaggio, nelle acque di La Spezia, diretto verso le coste francesi. Poi il malore improvviso. I compagni di viaggio e il comandante dell’unità hanno tentato di rianimarlo ma non c'è stato nulla da fare. Anche il medico legale  intervenuto sul posto ha accertato la causa naturale della morte.

"Apprendiamo con dolore dell'improvvisa scomparsa del collega Sandro Fiorelli, tecnico in servizio presso la Sede di Capo Granitola - scrivono dal Cnr -. Sandro si era imbarcato sulla nave 'G. Dallaporta' per partecipare, quale componente dell’equipaggio scientifico, a una campagna di ricerca nelle acque del Mar Tirreno e del Mar Ligure. I colleghi, sgomenti e affranti, lo ricordano per lo spirito di collaborazione e il rigore che lo animavano nella professionee come persona mite, sempre disponibile, capace di rendere migliori anche le giornate difficili. Il presidente Massimo Inguscio e i colleghi tutti del Cnr sono vicini alla famiglia in questo momento di profondo dolore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricercatore palermitano del Cnr stroncato da infarto: trovato morto sulla nave

PalermoToday è in caricamento