menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La postazione dello "Zio Totò"

La postazione dello "Zio Totò"

E' morto "U Zu Totò", per 50 anni ha fritto panelle e crocchè accanto alla Fiera

Salvatore Speciale si è spento a 84 anni. Dal 1965 aveva una postazione fissa in via Rabin, di fronte alla caserma Cascino. I suoi panini sono stati mangiati da almeno tre generazioni di palermitani. Il ricordo di uno dei nipoti

Se n'è andato uno dei re del panino con le panelle a Palermo. E' morto oggi all'età di 84 anni Salvatore Speciale, per tutti "u zu Totò", che ha fatto mangiare panelle e crocchè ad almeno tre generazioni di palermitani. Per 50 anni chiunque sia passato da via Rabin, di fronte alla caserma Cascino, lo ha visto lì con la sua lambretta a friggere. Dalle 7 fino alle 12.

Qualcuno aveva perfino creato un buco nel muro di cinta della Fiera del Mediterraneo a pochi metri dalla postazione: ai dipendenti bastava bussare sulla placchetta metallica per consegnare i soldi e ritirare i panini nei momenti di pausa. A seconda degli orari bisognava attendere anche 15-20 minuti prima di riuscire ad addentare l'agognato panino, per quante persone c'erano in fila. Studenti, lavoratori ma anche turisti. E "u zu Totò" non risparmiava mai sul numero di panelle e crocchè all'interno del "semprefresco". Un ombrellone, fusti d'olio, ceste di pane, panelle e crocchè da buttare nella padella bollente e tanta gentilezza. Questi gli ingredienti del suo successo. Speciale di cognome e di fatto. Quando andava in ferie lasciava un cartello con scritto: "Anche noi dobbiamo riposare".

Nato all'Acquasanta, aveva iniziato la sua attività nel lontano 1965. "Col sudore della fronte - ricorda Giovanni Marra, uno dei suoi tanti nipoti - è riuscito a portare avanti la sua numerosa famiglia, riuscendo a dare un tetto a ognuno dei suoi sei figli". Uno di loro in particolare, Giuseppe, gli dava una mano nell'attività. "Purtroppo da qualche anno aveva dovuto mollare - dice ancora il nipote - perchè stava molto male. E oggi un pezzo di storia di Palermo ci ha lasciati. Abbiamo deciso di farlo sapere a tutti coloro che lo stimavano". I funerali si svolgeranno sabato alle 11 all'Acquasanta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento