Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

L’ultima staccata di "Sagy", il pilota di rally Giambrone muore a 65 anni

Salvatore Giambrone è deceduto a causa di una malattia epatica. Il funerale dello sportivo è stato celebrato nella chiesa evangelica Parola della Grazia. Tra gli ultimi trofei alzati quello del campionato italiano di rally del 2018 grazie alla sua Bmw 2002 Ti

Si è spento dopo una vita trascorsa in buona parte con il piede sull’acceleratore, tra staccate all’ultimo centimetro e derapate da urlo. Salvatore Giambrone, conosciuto nell’ambiente delle corse con il soprannome “Sagj”, è deceduto all'età di 65 anni a causa di una malattia epatica.

Tra gli ultimi risultati ottenuti, giusto per citarne uno, la vittoria nel campionato italiano rally del 2018, quarta zona centro sud, a bordo di una Bmw 2002 Ti insieme al suo compagno Sergio Palmisano. Non si contano invece le partecipazioni alla storica gara della Targa Florio.

"Era un uomo sempre sorridente che si spendeva - racconta chi lo conosceva bene - con passione per il bene, mettendosi a disposizione della collettività". Il funerale è stato celebrato la scorsa settimana nella chiesa evangelica Parola della Grazia di via Carlo de Grossis.

In basso il momento della premiazione, ad Agrigento, per la vittoria del campionato 2018

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’ultima staccata di "Sagy", il pilota di rally Giambrone muore a 65 anni

PalermoToday è in caricamento