menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La polizia all'ingresso di via Principe di Scordia - foto Fabrizio Caravello

La polizia all'ingresso di via Principe di Scordia - foto Fabrizio Caravello

Tragedia in via Principe di Scordia, operatore Rap si accascia sul marciapiedi e muore

Il dipendente della società partecipata si trovava davanti a un panificio quando si è sentito male. A stabilire le cause della morte del 63enne sarà il medico legale, intervenuto sul posto insieme alla polizia

Accusa un malore, si accascia davanti alla porta di un panificio e muore con la sua divisa addosso. Tragedia in strada al Borgo dove questa mattina, all'incrocio tra via Principe di Scordia e via Principe di Belmonte, è deceduto un operatore ecologico della Rap di 63 anni, Pasquale Maiorana. A prestargli i primi soccorsi alcuni passanti che hanno immediatamente chiamato il 113 e chiesto l'intervento di un'ambulanza.

All'arrivo dei sanitari del 118, però, per il lavoratore della Rap non c'era ormai più nulla da fare. Mentre alcuni agenti hanno bloccato l'accesso alla strada, altri sono rimasti vicino al corpo del 63enne, circondato da amici a parenti in lacrime. Prima della restituzione della salma alla famiglia è stato richiesto l'intervento del medico legale per l'ispezione cadaverica. Da accertare le cause della morte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento