rotate-mobile
Il lutto

E' morto Nicola Bravo, promotore e anima di "Una Marina di libri"

Si è spento all'età di 72 anni. Era il direttore esecutivo della rassegna che coinvolge scrittori, artisti, giornalisti e decine di editori

Lutto nel mondo della cultura palermitana. E' morto Nicola Bravo, direttore esecutivo del festival dell'editoria indipendente 'Una Marina di Libri'.  Bravo, 72 anni, era presidente del Centro commerciale naturale Piazza Marina & Dintorni e direttore esecutivo della rassegna che da 13 anni coinvolge scrittori, artisti, giornalisti e decine di editori.

Queste le dichiarazioni del sindaco, Roberto Lagalla: "Oggi è un giorno di lutto per il mondo della cultura a Palermo. Con la scomparsa di Nicola Bravo se ne va un promotore della cultura in città. Con grande passione ha dato impulso, da direttore esecutivo, a “Una Marina di libri”, un festival che raccoglie ormai da anni migliaia di partecipanti, diventando un tratto distintivo della città. Ai suoi familiari rivolgo il cordoglio e la vicinanza dell’amministrazione comunale".

"Nicola Bravo è stato l'anima di 'Una Marina di Libri' - dice invece il direttore artistico del festival, lo scrittore e giornalista Gaetano Savatteri -. Un organizzatore culturale appassionato e sanguigno. Ha dato vita al più grande evento sui libri e sull'editoria che si svolge a Palermo e in Sicilia. Sarà impossibile dimenticare la sua ostinazione, la sua passione per tutto ciò che veniva stampato".

"Una Marina di libri - aveva detto Bravo presentando l'ultima edizione della manifestazione - è una macchina complessa che richiede impegno, energie e sinergie. In questi tredici anni abbiamo avuto la fortuna di avere con noi intellettuali di grande spessore ma soprattutto un pubblico che ci ha sempre sostenuto. All'interno del festival si respira un'aria familiare dove c'è spazio per tutti, adulti e bambini. Il libro è l'unico strumento che permette la conoscenza, la crescita e l'inclusione".

"Con Nicola muore un pezzo di me e della mia storia. Non era solo il compagno di strada visionario e generoso con cui insieme abbiamo dato vita a 'Una Marina di libri'. Era il fratellone passionale, l’amico di una vita: colto, generoso, sarcastico. Daremo vita a un premio in sua memoria all’interno di una Marina di libri che ne mantenga nel tempo la memoria”. Questo il ricordo di Maria Giambruno, fondatrice del Ccn Piazza Marina & Dintorni e ideatrice di 'Una Marina di libri'.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' morto Nicola Bravo, promotore e anima di "Una Marina di libri"

PalermoToday è in caricamento