Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca Termini Imerese

Termini, trovato il cadavere di un 64enne nelle acque vicino al porto

La guardia costiera e i carabinieri hanno recuperato il corpo del termitano Michele Calò. Dopo l'ispezione da parte del medico legale, il pm ha disposto la restituzione della salma ai familiari. Ancora da chiarire in quali circostanze sia deceduto l'uomo

Foto d'archivio

Trovato in mare il cadavere di un uomo. La guardia costiera e i carabinieri hanno recuperato a Termini Imerese il corpo di un 64enne, il termitano Michele Calò. Nella tarda mattinata di ieri un diportista ha notato il suo corpo, che galleggiava vicino all'imboccatura del porto, e ha contattato il numero d'emergenza per segnalare l'accaduto alla capitaneria di porto e ai carabinieri.

La guardia costiera ha inviato una motovedetta per riportare il corpo sulla terraferma. Il medico legale ha eseguito l'ispezione cadaverica per accertare cause per decesso, verosimilmente per asfissia da presunto annegamento. Il pm ha disposto la restituzione della salma ai familiari per la celebrazione del funerale. Ancora da chiarire in quali circostanze abbia trovato la morte Calò.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Termini, trovato il cadavere di un 64enne nelle acque vicino al porto

PalermoToday è in caricamento