Cronaca

Agguato al mercatino di via Paladini, morto Maurizio Quartararo

L'ambulante di 36 anni era stato colpito al volto e all'addome. L'uomo era ricoverato al Cervello. Negli ultimi giorni le sue condizioni erano peggiorate. Tensione con i parenti, la polizia davanti all'ospedale

Non ce l'ha fatta Maurizio Quartararo, l'ambulante di 36 anni vittima di un agguato il 1 ottobre al mercatino di via Paladini (al Cep) insieme al fratello Umberto. Negli ultimi giorni le condizioni dell'uomo, ricoverato all'ospedale Cervello, erano peggiorate. Quartararo era stato sottoposto ad un'operazione chirurgica per estrargli un proiettile dalla zona toracica. Il decesso è avvenuto alle 10 di stamattina. Di pomeriggio è prevista l'autopsia al Policlinico. Attimi di tensione con i parenti giunti sul posto non appena appresa la notizia. Necessario l'intervento della polizia davanti all'ospedale.

Continuano le indagini degli investigatori per far luce su quello che a questo punto è diventato un omicidio. L'ipotesi principale resta quella di un regolamento di conti tra famiglie dello stesso quartiere. I testimoni hanno raccontato loro di aver visto due uomini sfrecciare in moto fino al luogo della sparatoria. I due fratelli Quartararo avevano precedenti per reati contro il patrimonio, contro la persona e per droga. Ascoltati quattro componenti della famiglia "antagonista", successivamente sottoposti alla prova del guanto di paraffina, l'unico test che permetterebbe di rivelare tracce di polvere da sparo sulla mano di chi ha esploso i colpi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agguato al mercatino di via Paladini, morto Maurizio Quartararo

PalermoToday è in caricamento