menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il pronto soccorso dell'ospedale Civico

Il pronto soccorso dell'ospedale Civico

Muore d'infarto al Civico, esplode la rabbia dei parenti: volano sedie a rotelle

Distrutto il pronto soccorso. Un infermiere - intervenuto per riportare la calma - è stato preso a pugni. Solo l'arrivo tempestivo delle forze dell'ordine è riuscito a placare gli animi

La terribile notizia, poi la reazione violenta. Un uomo di 49 anni è morto nel primo pomeriggio di oggi all'ospedale Civico, dove era giunto in fin di vita dopo essere stato colto da un infarto. La disperazione e la rabbia dei familiari si è scagliata - anche - contro gli infermieri del pronto soccorso. Calci e pugni contro porte e attrezzature, e locali devastati. A un certo punto - racconta chi ha assistito alla scena - sono volate pure delle sbarre di ferro e due sedie a rotelle. 

"Sono state scene di guerriglia - dice un testimone -. La gente che era nella sala d'attesa del pronto soccorso è stata costretta in qualche modo a scappare per evitare guai seri. C'era gente che piangeva". Una rabbia, scatenata sicuramente dalla disperazione per la perdita del familiare, che non ha risparmiato un infermiere che - intervenuto per riportare la calma - è stato preso a pugni. 

Solo l’intervento tempestivo delle forze dell’ordine, allertate dai medici, è riuscito a placare gli animi. Le sirene della polizia hanno infatti riportato la calma. Oltre alla polizia, che ha bloccato i più esagitati, sul posto sono intervenuti i carabinieri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento