rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca

La morte di "Faccia da mostro", eseguita l'autopsia: "Nessuna anomalia"

L'ex 007 è stato stroncato da un infarto. Per la conferma ufficiale bisognerà comunque attendere gli esiti degli esami di laboratorio. La Procura di Catanzaro ha autorizzato la cremazione

È stata effettuata stamani, al Policlinico di Catanzaro, l'autopsia sul corpo di Giovanni Aiello, l'ex agente della squadra mobile di Palermo, morto lunedì sulla spiaggia di Montauro. Da quanto si è appreso, nulla di anomalo sarebbe emerso dall'esame, confermando quindi l'ipotesi di una morte naturale. per infarto. Per la conferma ufficiale bisognerà comunque attendere gli esiti degli esami di laboratorio.

La Procura di Catanzaro ha autorizzato la cremazione del corpo di Aiello, come lui stesso aveva chiesto ai familiari. I funerali saranno celebrati domani alle 17.30 nella chiesa di Montauro.

Funzionario dei servizi segreti in attività a Palermo negli anni Ottanta fino alle grandi stragi del 1992, era stato riconosciuto nel febbraio del 2016 da Vincenzo Agostino, padre del poliziotto di Palermo, Antonino, ucciso con la moglie Ida Castellucci il 5 agosto del 1989. L'ex agente segreto sarebbe colui che prima del delitto sarebbe stato visto vicino alla sua abitazione. Aiello era coinvolto nelle vicende relative alla cosiddetta trattativa. Per i magistrati era un personaggio chiave: era finito al centro di tutti gli intrighi e di tutte le investigazioni sulle bombe del 1992

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La morte di "Faccia da mostro", eseguita l'autopsia: "Nessuna anomalia"

PalermoToday è in caricamento