menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Buccherli La Ferla, muore un giovane: scoppia il caos in ospedale

Un 22enne è arrivato al pronto soccorso di via Messina Marine accompagnato in auto dai familiari. Inutili i tentativi di rianimazione dei medici ai quali è stato affidato il ragazzo in condizioni critiche. Si pensa a una congestione

Tensione al pronto soccorso per la morte di un giovane. Sei volanti di polizia sono dovute intervenire al Buccheri La Ferla per riportare la calma dopo il decesso di un ragazzo di 22 anni - Cristian Trippodo - arrivato in condizioni critiche e nel mezzo di una crisi respiratoria. A trasportarlo in auto sono stati alcuni dei suoi familiari. Una volta affidato alla cure del personale sanitario, però, il giovane è deceduto scatenando la rabbia di parenti e amici.

Sul posto il medico legale, che stabilirà le cause della morte. Secondo una prima ricostruzione degli investigatori sembrerebbe che il giovane provenisse da un lido di Ficarazzi e che a causarne la morte potrebbe essere stata una congestione.

Nell’area emergenze della struttura di via Messina Marine, nel giro di mezz’ora, si sono radunate una trentina di persone. Qualcuno con lo sguardo perso nel vuoto, qualcun altro con gli occhi lucidi o un’espressione di profonda rabbia nei confronti dei medici. Tutti insieme, in piedi attorno alle ambulanze e davanti all’ingresso del pronto soccorso, piangono e chiedono spiegazioni sull’accaduto. Vogliono sapere se i medici abbiano fatto o meno il possibile per strappare quel ventiduenne alla morte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento