Cronaca

Dal Pci al governo della Regione, è morto Gianni Parisi: il "compagno degli ultimi"

Vicepresidente del governo Campione e deputato all'Ars, nonché presidente del Centro studi Pio La Torre, si è battuto per il riscatto del Mezzogiorno e l'emancipazione delle classi più deboli. Aveva 83 anni. I funerali si terranno martedì alle 10 presso l’Ex Real Fonderia alla Cala

Gianni Parisi l'anno scorso sulla lapide di Pio La Torre in via LI Muli

"Gianni Parisi ci ha lasciato!" A dare la triste notizia è il Centro studi Pio La Torre, di cui Parisi è stato presidente dal 1988 al 2002, dopo essere stato dirigente del Pci, da segretario provinciale di Palermo prima e da segretario regionale poi dal 1976 al 1981. Deputato all’Ars per tre legislature dal 1981 al 1996, è stato in seguito vicepresidente del governo Campione dal 1992 al 1993.

Parisi è morto nella notte appena trascorsa in seguito a delle complicazioni per un intervento chirurgico. Da giorni era in coma. Aveva 83 anni. Nella sua lunga attività politica si è contraddistinto per il suo rigore morale e il suo impegno politico e culturale. La via democratica del socialismo, la valorizzazione dell’autonomia siciliana, il riscatto del Mezzogiorno e l’emancipazione delle classi più deboli furono i suoi obiettivi per una democrazia compiuta senza mafia, clientelismo e corruzione.

Il Centro studi Pio La Torre si stringe con grande affetto alla sua compagna di studio, di lotta e di vita Svetlana, ai suoi figli Carlo e Daria e ai suoi familiari. I funerali si terranno martedì alle ore 10 presso l’Ex Real Fonderia alla Cala.

"Gianni Parisi ha rappresentato per molti anni un punto di riferimento non solo per la sinistra ma in generale per il mondo politico: da esponente, ma soprattutto da segretario del Pci, capogruppo all’Ars e vicepresidente della Regione, con costante impegno e generosità ha scritto pagine importanti della storia politica della Sicilia al servizio dei valori democratici, della legalità, del lavoro, della giustizia sociale, coltivando con coraggio e lungimiranza il dialogo tra i democratici che anni dopo porterà alla nascita del Partito democratico al quale aderì con profonda convinzione. A nome mio e dei deputati del gruppo Pd all'Ars esprimo il profondo cordoglio per la sua scomparsa alla moglie e alla famiglia". Lo dice il capogruppo del Pd all’Ars Giuseppe Lupo.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal Pci al governo della Regione, è morto Gianni Parisi: il "compagno degli ultimi"

PalermoToday è in caricamento