E' morto il vescovo di Cefalù, Francesco Sgalambro

Aveva 82 anni. A comunicare la notizia è stato il sindaco della cittadina normanna, Rosario Lapunzina: "La sua salma sarà tumulata all'interno della nostra Basilica-Cattedrale"

E' morto oggi a Messina monsignor Francesco Sgalambro, 82 anni, già vescovo ausiliare dell'Arcidiocesi di Messina e vescovo emerito di Cefalù. Lo rende noto il sindaco della cittadina normanna, Rosario Lapunzina, che esprime "profondo cordoglio". Le esequie si terranno sabato alle 10 nella cattedrale della città dello Stretto e alle 16 nella cattedrale di Cefalù. Domani, dalle 11, la salma sarà traslata nel santuario di Montevergine, a Messina, per la preghiera dei fedeli.

"Di lui ricordiamo la profonda umanità con la quale ha esercitato il suo ministero pastorale nella nostra diocesi negli anni 2000- 2009 - dice Lapunzina -. Per suo espresso desiderio la sua salma sarà tumulata all'interno della nostra Basilica-Cattedrale. Una volontà che ci commuove e che è espressione di un grande atto d'amore nei confronti della Chiesa cefaludense che egli serbò sempre nel suo cuore. L'Amministrazione comunale parteciperà alle esequie, rendendo l'omaggio commosso e partecipe della città di Cefalù alla sua venerata memoria".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Nuovo Dpcm "spacca weekend" e spostamenti vietati: si cambia colore tra sabato e domenica?

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore: la Sicilia presto sarà "zona rossa"

  • Coronavirus, Musumeci chiede la zona rossa a Conte: "Altrimenti firmo io l'ordinanza"

  • Nuovo Dpcm: Governo conferma l'ipotesi dello stop all'asporto per i bar dopo le 18

  • La quindicenne costretta a prostituirsi: "Mi davano anche 150 euro a rapporto, ero un oggetto"

Torna su
PalermoToday è in caricamento