rotate-mobile
Cronaca Partinico / Contrada Badia

Partinico, quarantenne muore folgorato in casa mentre lavora con un flex

A perdere la vita è stato Giovanni Caronna, di professione carrozziere, portato dai familiari al pronto soccorso in condizioni critiche. I carabinieri hanno eseguito un sopralluogo nell'abitazione dell'uomo constatando, insieme ai tecnici dell'Enel, un allaccio abusivo alla rete elettrica pubblica

Stava lavorando con un flex quando qualcosa è andato storto ed è rimasto folgorato. Un uomo di 40 anni, Giovanni Caronna, è morto questa mattina a Partinico dopo un tragico incidente avvenuto in casa sua, in contrada Badìa. Sull’episodio indagano i carabinieri che hanno ricevuto la segnalazione dall’ospedale dove il quarantenne, di professione carrozziere, è arrivato in condizioni critiche accompagnato dai suoi familiari a bordo di un'auto.

giovanni caronna-2Nonostante gli sforzi del personale sanitario per lui non c’è stato nulla da fare. Il medico legale ha eseguito l’ispezione cadaverica confermando l’ipotesi iniziale: il quarantenne era stato attraversato da una potente scarica elettrica che non gli ha lasciato scampo. Successivamente al decesso i militari della compagnia di Partinico hanno eseguito un sopralluogo nell’abitazione dell’uomo insieme ai tecnici dell’Enel. Il personale specializzato avrebbe accertato la presenza di un allaccio abusivo alla rete elettrica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partinico, quarantenne muore folgorato in casa mentre lavora con un flex

PalermoToday è in caricamento