Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Ragazzo di 27 anni muore all'improvviso, folla di tifosi per l'addio a Dario

Strazio, lacrime, commozione. Una chiesa strapiena - la Mater Misericordiae di via Liguria - ha salutato per l'ultima volta Dario Sbacchi. Sabato si era sentito male davanti alla tabaccheria in cui lavorava, in via Pirandello: si è accasciato al suolo e non si è più ripreso

Tifosi rosanero a Cremona salutano così Dario Sbacchi

"Una settimana fa la tua ultima trasferta, adesso il nostro cuore è straziato. Ciao Dario, noi ti sapremo ricordare e tu sarai sempre qui con noi". Così il gruppo "Curva Nord 12" ha salutato Dario Sbacchi, il ragazzo di 27 anni morto sabato scorso a causa di un aneurisma cerebrale. Strazio, lacrime, commozione. Una chiesa strapiena - la Mater Misericordiae di via Liguria - ha dato l'ultimo saluto all'ultras ventisettenne. Dario Sbacchi si è sentito male davanti alla tabaccheria dove lavorava, in via Pirandello. Si è accasciato al suolo e non si è più ripreso.

Dario Sbacchi-3A salutare Dario - durante gli affollatissimi funerali - anche gli amici della comunità militante della destra palermitana. Esposto uno striscione enorme con la scritta "Dario presente". Gli ultras della Curva Nord 12 - ai funerali anche con un bandierone rosanero - hanno deciso di vegliarlo per due giorni. Anche di notte. Poi l'ultimo saluto: "Dariuzzo era uno di noi, ce lo porteremo sempre nel cuore".

Dario Sbacchi è stato ricordato anche dagli 800 tifosi rosanero in trasferta a Cremona. Domenica pomeriggio, durante la sfida tra i i grigiorossi padroni di casa e il Palermo, hanno deciso di non tifare per il primo quarto d'ora, in segno di lutto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzo di 27 anni muore all'improvviso, folla di tifosi per l'addio a Dario

PalermoToday è in caricamento