Calogero non ce l'ha fatta: morto il 27enne malato di linfoma che ha commosso l'Italia

Il giovane originario di Gangi si è arreso: aveva lanciato una raccolta fondi online per accedere ad una terapia sperimentale in Israele. La scorsa estate sembrava fosse riuscito a vincere il male, che però negli ultimi giorni è tornato e non gli ha lasciato scampo

Calogero Gliozzo

Calogero Gliozzo non ce l'ha fatta: morto il 27enne malato di linfoma che commosse l'Italia

Si è dovuto arrendere in un giorno di metà febbraio. Alla fine Calogero Gliozzo, il 27enne originario di Gangi, non ce l’ha fatta. Il giovane affetto da linfoma, che aveva lanciato una raccolta fondi online per accedere ad una terapia sperimentale in Israele e che sembrava fosse riuscito a vincere il male la scorsa estate, si è spento domenica notte. La notizia più triste è stata comunicata sulla pagina Facebook Aiutiamo Calogero, che aveva sostenuto la campagna social per finanziare le cure.

Originario di Gangi per parte di madre e nato a Nissoria, in provincia di Enna, Calogero da quasi tre anni combatteva contro un linfoma aggressivo, che continuava a resistere nonostante la chemioterapia. L'unica speranza era ricorrere alla terapia Car-T, ma servivano 550 mila euro. Così è nata una raccolta fondi su GoFundMe. Grazie alle donazioni di quasi 15 mila persone, Calogero era riuscito a racimolare i soldi necessari. Una storia che aveva commosso con l'Italia, con la pagina Facebook Aiutiamo Calogero che aveva raccolto migliaia di iscrizioni. Fino a quando alla fine di giugno arrivò la buona notizia che tutti si aspettavano. E l'esultanza comunicata via social: "Il referto indica una regressione totale".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una battaglia, quella del giovane, combattuta anche in Israele, a Tel Aviv. Lì i primi risultati positivi con la Car-T, non disponibile in Italia. Poi però l'improvviso peggioramento, la malattia che bussa di nuovo. Quindi il lutto: "Il nostro amato Calogero ci ha lasciati – si legge in un post firmato dalla sua famiglia nelle scorse ore -. La malattia dopo essere stata debellata grazie alla Car-t è tornata inaspettatamente. Stiamo preparando il viaggio di ritorno a casa. Ci vorrà qualche giorno. Grazie a tutti per la vostra vicinanza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'università: "Calo dei contagi, l'epidemia in Sicilia finirà prima che altrove"

  • Moggi: "Padre Pio è apparso in sogno a una signora di Palermo e ha fatto una profezia su di me"

  • Va in ospedale per sospetta congiuntivite, due giorni dopo 30enne trovato morto in casa

  • Coronavirus, in Sicilia sospeso l'avvio della stagione balneare

  • I vicini non la vedono da giorni, vigili del fuoco sfondano la porta: trovata morta in casa

  • Coronavirus, amanti seminudi in auto a Brancaccio: arriva la polizia, multa pagata sul posto

Torna su
PalermoToday è in caricamento