menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gerlando Alberti

Gerlando Alberti

Morto il capomafia Gerlando Alberti Si trovava agli arresti domiciliari

Il boss di Porta Nuova, detto "U Paccarè", è deceduto a 84 anni nella sua casa. Era malato da tempo. Nel 1983 sfuggì a un tentativo di avvelenamento all'Ucciardone

 

Gerlando Alberti, detto "U Paccarè", capomafia del quartiere Porta Nuova, è morto a 84 anni, nella sua casa di Palermo, dove si trovava agli arresti domiciliari.
 
Il boss, come scrive oggi il Giornale di Sicilia, era malato da tempo. Nel 1983 Alberti sfuggì un paio di volte alla morte nel carcere dell'Ucciardone, dove in quattro tentarono di ucciderlo perché considerato inaffidabile. Il pentito Francesco Marino Mannoia ha raccontato che il boss riuscì a spezzare l'ago della siringa contenente veleno, che Giovan Battista Pullarà avrebbe dovuto iniettargli. Il veleno era arrivato in carcere attraverso l'avvocato Gaetano Zarcone, poi condannato.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento