rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Cronaca

E' morto l'avvocato Francesco Crescimanno: partecipò alla corsa a sindaco nel 2001

Si è spento oggi all'età di 81 anni. Era stato il difensore della famiglia Borsellino e della famiglia Falcone

E' morto oggi all'età di 81 anni l'avvocato Francesco Crescimanno. Giurista di granda valore, fu parte civile in numerosi processi di mafia. Nel 2001 partecipò alla corsa per diventare sindaco di Palermo. In quelle elezioni comunali fu l'uomo su cui puntò il centrosinistra. Ebbe la meglio Diego Cammarata.

Era nato a Villalba (Caltanissetta) l'8 gennaio 1942, ma si trasferì a Palermo già all'età di 4 anni. Sposato, aveva quattro figli. Alcuni dei quali hanno seguito le sue orme. Dall'inizio degli anni '80 era stato il difensore della famiglia Chinnici e della vedova Terranova, ma anche della famiglia Borsellino, della famiglia Falcone e della famiglia Mattarella. Crescimanno se n'è andato nel giorno delle commemorazioni per il suo amico Falcone.

"Ci sono uomini che lasciano il segno. Ci sono avvocati che amano la Giustizia. Francesco Crescimanno è stato un Principe del Foro, un esempio per tutti quanti noi, un modello a cui ispirarsi. L'Avvocatura palermitana piange oggi uno dei suoi maestri", si legge sul sito dell’Ordine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' morto l'avvocato Francesco Crescimanno: partecipò alla corsa a sindaco nel 2001

PalermoToday è in caricamento