menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Antonio Mangia

Antonio Mangia

E' morto l'imprenditore Antonio Mangia, patron di Aeroviaggi

Aveva 78 anni e nelle scorse settimane era stato ricoverato per problemi cardiaci. Nato a Geraci Siculo ha sempre lavorato nel settore alberghiero, prima con la gestione di alcune strutture e poi con la loro acquisizione

E' morto il noto imprenditore Antonio Mangia. Originario di Geraci, aveva 78 anni. Il suo nome è legato a quello di Aeroviaggi, gruppo del quale era presidente. Nelle scorse settimane era stato ricoverato per problemi cardiaci in un ospedale di Milano.

Ha sempre lavorato nel settore alberghiero, prima con la gestione di alcune strutture e poi con la loro acquisizione. Quindici i club gestiti da Aeroviaggi in Sicilia e Sardegna. Con gli anni ha creato una società dal respiro internazionale, con sede a Palermo e uffici anche in Sardegna e a Parigi.

"Un uomo di grandi qualità umane e imprenditoriali",  "un grande imprenditore che ha dato lavoro e sviluppo a questa terra", dicono gli amici e colleghi che esprimono il proprio cordoglio sui social.  

Margherita La Rocca Ruvolo, presidente della commissione Salute dell’Ars, lo ricorda come "un imprenditore a cui il nostro territorio deve molto. A Sciacca, nell’ambito della liquidazione della Sitas, ha rilevato i quattro alberghi del complesso di Sciaccamare che si trovavano in stato di abbandono e li ha portati a grande splendore creando nuovi posti di lavoro e incrementando notevolmente la capacità ricettiva della città che oggi vanta, anche grazie a lui, importanti flussi turistici".

Le reazioni

"Con la scomparsa di Antonio Mangia il mondo delle imprese siciliane subisce una grave perdita". Lo afferma il presidente nazionale di Assoimpresa, Mario Attinasi, che esprime le sue condoglianze, anche a nome dell'associazione, ai familiari di Mangia e ai dipendenti del gruppo Aeroviaggi. "Mangia è stato un imprenditore che meglio, e prima di altri, ha intuito le potenzialità turistiche della Sicilia, dando vita a una realtà solida che da anni fornisce occupazione a tanti siciliani. La notizia della sua scomparsa - conclude Attinasi - ci colpisce profondamente e arriva a pochi giorni quella di una altro grande madonita come Bartolo Fazio, uomo politico che per tutta la sua vita si è impegnato per lo sviluppo delle comunità di quel territorio".

Articolo aggiornato il 2 ottobre 2019 alle ore 15.20

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento