Cronaca

E' morto Germano Scargiali, il giornalista pubblicista che amava il mare e la vela

Direttore della rivista PalermoParla, aveva 75 anni. Era malato e si è spento in ospedale dopo essere stato colpito dal Covid. Così lo ricorda il fratello Salvatore: "Provo dolore e rabbia, era un uomo originale mai adeguato alle mode"

E' morto dopo una breve malattia il giornalista pubblicista Germano Scargiali, 75 anni, direttore della rivista PalermoParla. Scargiali si è spento in ospedale dopo essere stato colpito dal Covid.

Laureato in Giurisprudenza e con un master gestionale conseguito all'Isida, docente d'inglese alle superiori, Scargiali era molto conosciuto soprattutto negli ambienti della vela, sua passione principale. Uno sport di cui era innamorato: aveva cominciato a seguirlo sin dagli anni '60, scrivendone, tra l'altro, sulle pagine del Giornale di Sicilia. Nel suo curriculum anche collaborazioni con l'emittente televisiva Siciliauno, il Corriere dello Sport e con la rivista Nautica.

L'interesse di Scargiali per il mare non era legato solo alla vela: era infatti un profondo conoscitore del sistema portuale mediterraneo, in particolare di quello siciliano, e per tantissimi anni ha scritto di blu economy, trasporti marittimi ma anche di politica. Lascia la moglie e due figli, una delle quali, Chiara, è anche giornalista pubblicista. 

In un suo ricordo su Facebook, il fratello Salvatore lo ha definito "un uomo originale mai adeguato alle mode, per questo da me altamente stimato, sempre, come esempio e fratello maggiore. Si è spento ieri sera, provo dolore e rabbia, doveva adesso svolgere il compito di nonno per il suo nipotino Alessandro che da poco aveva perso il padre. Preghiamo per il futuro della moglie Lidia, dei suoi figli Chiara e Vincenzo e dei nipoti Alessandro, Giuseppe e la bimba che sta per nascere".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' morto Germano Scargiali, il giornalista pubblicista che amava il mare e la vela

PalermoToday è in caricamento