Cronaca

Neonata gettata nel cassonetto, lunedì la perizia psichiatrica

L'incarico è stato assegnato ai dottori Maurizio Marguglio e Domenico Micale. Valentina Pilato, 30 anni, accusata di avere abbandonato la sua neonata (poi morta) lo scorso 24 novembre, si trova attualmente in una casa famiglia

E' assegnato a lunedì alle 10 l'incidente probatorio per assegnare formalmente l'incarico di effettuare la perizia psichiatrica su Valentina Pilato, 30 anni, accusata di avere abbandonato la sua neonata (poi morta) lo scorso 24 novembre. L'incarico è stato assegnato ai dottori Maurizio Marguglio e Domenico Micale. La donna al momento è in una casa famiglia.

Pare che si trattasse di una quarta gravidanza "indesiderata". Avrebbe partorito in casa all'alba, quindi avrebbe reciso il cordone e compiuto il terribile gesto. Adesso gli investigatori dovranno appurare se ha fatto tutto da sola oppure sia stata aiutata da qualcuno.

La neonata, con il cordone ombelicale ancora attaccato, era stata raccolta da un clochard e trasportata all'ospedale Civico di Palermo, dove i medici del reparto di Neonatologia hanno cercato invano di strapparla alla morte. La neonata è deceduta proprio mentre i medici la stavano intubando. Presumibilmente la piccola, di cui è stato dichiarato il decesso alle 11.45, sarebbe stata abbandonata all'alba.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Neonata gettata nel cassonetto, lunedì la perizia psichiatrica

PalermoToday è in caricamento