Cronaca

Il pm di Lecco Laura Siani trovata morta in casa, aveva lavorato anche a Palermo

Il corpo privo di vita è stato ritrovato riverso a terra nel suo appartamento. Recentemente nominata sostituto procuratore, era giunta in città a marzo dalla Sicilia mentre negli anni precedenti aveva lavorato a Lodi

Tragedia a Lecco. Nella notte è stato rinvenuto il corpo senza vita di Laura Siani, 44enne pubblico ministero recentemente nominato sostituto procuratore del tribunale di Lecco. Il cadavere è stato ritrovato riverso per terra nell'appartamento in via Cavour, centralissima via in cui la donna abitava. Nativa di Sesto San Giovanni (Milano), sorella dell'ex sindaco mandellese Giorgio Siani, era giunta in città a marzo da Palermo, mentre negli anni precedenti aveva lavorato a Lodi: durante l'esperienza lodigiana aveva lavorato all'inchiesta che aveva portato all'arresto del sindaco Simone Uggetti, accusato di turbativa d'asta.

Il lavoro del pm Siani a Palermo

Sul posto, oltre ai carabinieri di Lecco guidati dal colonnello Claudio Arneodo e dal capitano Alessio Zanella, anche il procuratore Antonio Chiappani, ora alla Procura di Bergamo, e i sostituti procuratori Andrea Figoni e Giulia Angeleri. Allo stato attuale le indagini fanno pensare a un gesto volontario. Il corpo della donna è stato trasferito presso la camera mortuaria dell'ospedale Manzoni.

Fonte LeccoToday.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il pm di Lecco Laura Siani trovata morta in casa, aveva lavorato anche a Palermo

PalermoToday è in caricamento