Cronaca

Palermo piange la morte di Giuditta Lelio, direttrice dello storico teatro

Aveva 82 anni ed era malata da tempo. La scorsa settimana era scomparso il figlio Alessandro Fiorini, che gestiva l'amministrazione del Teatro. Anche lui soffriva di un male incurabile, che lo ha portato via a soli 60 anni

Giuditta Lelio

Il teatro palermitano perde un pezzo della sua storia. E' morta, a 82 anni, Giuditta Lelio, direttrice artistica dell'omonimo teatro. Discendente di una famiglia di artisti che operavano in Italia e in Francia come attori ed autori già nel XVI secolo, ha dedicato tutta la sua vita al teatro. Era malata da tempo. La sua scomparsa segue, solo di pochi giorni, quella del figlio Alessandro Fiorini. Nato dall'amore tra Giuditta Lelio e dello scomparso Franco Fiorini, gestiva l'amministrazione del Teatro. Anche lui soffriva di un male incurabile, che lo ha portato via a soli 60 anni. 

Nella sua carriera, Giuditta Lelio ha lavorato in compagnie di prosa con Enrico Maria Salerno, Franco Enriquez, Andrea Camilleri, Guido Salvini, Giorgio Albertazzi, Mario Landi, Guglielmo Giannini, Ettore Giannini, Silverio Blasi, Aldo Trionfo, Luigi Squarzina. Ha scritto testi teatrali (uno fra questi, L'Orlando Eroe ha vinto il Premio Novità del Ministero Turismo e Spettacolo nel 1985). Negli anni Sessanta, con Anna Lelio, in prima nazionale ha rappresentato a Roma e a Milano testi d'avanguardia di Genet, Adamov, Jonesco, Dunrematt, Max Frische, Tennessee Williams. 

I funerali si svolgeranno domani alle 11 nella parrocchia di Maria Santissima delle Grazie a Isola delle Femmine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo piange la morte di Giuditta Lelio, direttrice dello storico teatro

PalermoToday è in caricamento