rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Lutto nel mondo del cinema, morta l'artista palermitana Muzzi Loffredo

Aveva 76 anni e viveva da anni a Roma, dove è deceduta. Ha collaborato con Lina Wertmuller, partecipando come attrice ad alcuni suoi film. L'ultima apparizione nel 2002 nel film di Emanuele Crialese "Respiro"

Muzzi Loffredo, la versatile artista palermitana, cantante folk, attrice e regista, è morta a Roma all'età di 76 anni. I funerali si terranno lunedì alle 15 nella Chiesa degli Artisti della Capitale. Dopo una prima breve esperienza di cantante a Palermo nel cabaret I Travaglini, pubblicò tre album di sue canzoni: "Tu Ti Nni Futti!" del 1976, "E iu ca sugnu bedda" del 1977, e "Amore e magia nella cucina di mamma" con Isa Danieli nel 1980.

Trasferitasi presto a Roma, rivestì il ruolo di contadina mafiosa nel film di Franco Rosi "Cristo si è fermato ad Eboli". Nel 1983 girò un film, prodotto dalla Rai, su suo soggetto e di cui fece la sceneggiatura, la regia e le musiche : "Occhio nero, occhio biondo, occhio felino" con Maria Rosaria Omaggio e Luc Merenda. Il film fu pure presentato alla Mostra del cinema di Venezia. A Roma Muzzi Loffredo instaurò una collaborazione artistica e una lunga amicizia con Lina Wertmuller, partecipando come attrice ad alcuni suoi film. L'ultima apparizione della Loffredo è stata nel 2002 nel film di Emanuele Crialese "Respiro", al fianco del figlio Vincenzo Amato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lutto nel mondo del cinema, morta l'artista palermitana Muzzi Loffredo

PalermoToday è in caricamento