menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Dopo gli incendi la zona non è sicura", Monte Pellegrino inaccessibile

La polizia municipale staziona in via Bonanno e in via Sadat impedendo l'accesso non solo alle vetture ma anche ai pedoni. Si teme che alcuni alberi, bruciati dalle fiamme, possano cadere

Monte Pellegrino inaccessibile: non si sale nè in auto nè a piedi fino a data da destinarsi. Dopo gli incendi del 16 giugno, il Comune teme che alcuni alberi possano cadere. Così le pattuglie della polizia municipale presidiano sia via Bonanno sia via Sadat, vietando il passaggio.

Subito dopo i roghi, il Comune ha disposto la bonifica degli assi viari di Monte Pellegrino. Le squadre Reset sono intervenute con immediatezza per consentire il transito dei mezzi di emergenza e sicurezza. Passata l'emergenza peroò il rischio crolli persiste, da qui lo stop al traffico. Finora sono cinquanta gli alberi tagliati perchè troppo pericolosi.

Il divieto riguarda anche "l'acchianata" e anche il Santuario di Santa Rosalia è al momento isolato. Nell'arco di due giorni però, secondo quanto si apprende, il provvedimento dovrebbe essere revocato. Messa in sicurezza l'area, il traffico sarà ripristinato. In tempo per le celebrazioni della Santuzza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento