Monte Pellegrino, si pianifica il consolidamento dei costoni sopra Mondello e Addaura

Aggiudicato alla Artec associati il progetto di messa in sicurezza. L'intervento è previsto in corrispondenza dello sperone roccioso conosciuto come "Unghia a mare", nella strada "panoramica" che porta alla vetta del Monte e al Santuario di Santa Rosalia

Parete dopo parete, prosegue a grandi passi il progetto di messa in sicurezza di Montepellegrino, il promontorio palermitano che si affaccia sul golfo di Mondello. Il nuovo tratto per il quale dovrà essere pianificato un intervento di consolidamento è quello che sovrasta gli abitati dell'Addaura e di Mondello.

L'Ufficio contro il dissesto idrogeologico, guidato dal presidente della Regione Nello Musumeci e diretto da Maurizio Croce, ha già affidato anche questo incarico. Ad aggiudicarselo il raggruppamento di professionisti che fa capo alla Artec associati, che dovrà occuparsi anche delle indagini geologiche e geotecniche, oltre che dello studio di impatto ambientale.

In particolare, i costoni sui quali si dovrà intervenire sono quelli che dominano la via Monte Ercta - nota come la "Panoramica" - che porta alla vetta del Monte e al Santuario di Santa Rosalia, in corrispondenza dello sperone roccioso conosciuto come "Unghia a mare". In considerazione della morfologia dei luoghi, della distanza dagli insediamenti abitativi e delle caratteristiche delle aree in esame, dovranno essere adottate misure cosiddette di tipo passivo e di tipo attivo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra le prime rientrano le barriere paramassi elastiche a medio assorbimento di energia mentre alle seconde appartengono, tra gli altri, gli interventi di pulizia e di decespugliamento, l'imbragaggio dei singoli massi di dimensioni significative, il posizionamento di reti metalliche, la frantumazione e l'ancoraggio dei blocchi instabili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento