rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Cronaca Montepellegrino / Via Bonanno Pietro

Monte Pellegrino, avvistati cinghiali nella notte: gente impaurita chiusa in casa

Negli scorsi giorni un gruppo di ciclisti è stato inseguito da un branco. Dalla zona del Belvedere all'Addaura, fino a via Bonanno, ai piedi del monte. La sera scatta il coprifuoco: "Il rischio è che ci scappi il morto"

Succede qualcosa di strano dalle parti di Monte Pellegrino. A popolare le notti della zona sono i cinghiali. Qualcuno ha lanciato l'allarme e giura di averli visti anche in via Bonanno, ai piedi del monte. Ad avvistare gli animali - come riporta il Giornale di Sicilia - anche il reggente del Santuario, padre Gaetano Ceravolo. "Li vediamo da mesi, l'ultima volta è successo tre giorni fa. Siamo preoccupati. La gente qui non vuole più salire e il rischio è che ci scappi il morto. I cinghiali possono riprodursi a dismisura".

Negli scorsi giorni un gruppo di ciclisti è stato inseguito da un branco di cinghiali. La sera da queste parti, ormai scatta il coprifuoco. C'è chi si chiude in casa. E giura di vedere i cinghiali la notte, dietro ai cancelli delle abitazioni.

L'ultimo avvistamento nella zona del Belvedere. Stessa situazione sul versante Addaura. E adesso si studia un piano per catturare i cinghiali. Se ne saprà di più a conclusione del vertice tra l'assessorato all'Agricoltura e il responsabile della Riserva Salvatore Palascino. Un anno fa la presenza di alcuni cinghiali provocò la caduta di massi sulla carreggiata stradale, e la Protezione Civile chiese la chiusura notturna di via Bonanno. Il provvedimento fu poi adottato dall'Ufficio comunale al Traffico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monte Pellegrino, avvistati cinghiali nella notte: gente impaurita chiusa in casa

PalermoToday è in caricamento