Cronaca Montepellegrino / Via Monte Ercta

Scende in campo la Regione, un bando per mettere in sicurezza via Monte Ercta

La strada sul versante Mondello di Monte Pellegrino è chiusa da anni per rischio caduta massi. Pubblicata la gara per realizzare i lavori: l'importo è di 173 mila euro. Lo scorso 10 giugno su quella strada persero la vita i due giovani Pietro Torres e Simona Messina

Prosegue la messa in sicurezza di Monte Pellegrino. L'Ufficio contro il dissesto idrogeologico, guidato dal presidente della Regione Nello Musumeci, ha pubblicato la gara che riguarda l'area che sovrasta la via Monte Ercta, strada chiusa ormai da anni per il pericolo di caduta massi. Le imprese interessate ai lavori hanno tempo fino al prossimo 22 maggio per presentare le offerte: l'importo è di 173 mila euro.

Previsti interventi di tipo passivo e attivo. Tra i primi, rientra la realizzazione di barriere paramassi di tipo elastico a medio assorbimento di energia. Della seconda categoria di opere fanno parte, invece, gli imbragaggi di singoli massi di dimensioni significative e la frantumazione in parete di quelli più piccoli, la chiodatura dei blocchi rocciosi e il posizionamento di reti, barre metalliche e tiranti in acciaio.

La strada - chiusa da tempo - ma che alcuni decidono ugualmente di percorrere è in condizioni  di degrado. Lo scorso 10 giugno due ventotteni, Pietro Torres e Simona Messina, persero la vita in un incidente all'alba: l'auto sulla quale viaggiavano ha abbattuto il guardrail precipitando in una scarpata per circa 50 metri. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scende in campo la Regione, un bando per mettere in sicurezza via Monte Ercta

PalermoToday è in caricamento