Monreale, picchia il marito paralizzato In manette una donna romena

Ha acquisito la cittadinanza italiana dopo aver sposato l'85enne. Ha colpito con una stampella anche il figlio dell'anziano. Non era la prima volta che dava vita a comportamenti violenti

La sala operativa dei carabinieri

Ha colpito ripetutamente con una stampella il marito di 85 anni paralizzato a letto e il figlio dell'anziano. Con l'accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni i carabinieri hanno arrestato a Monreale una romena di 44 anni. La donna aveva sposato il pensionato acquisendo così la cittadinanza italiana. Vittima delle sue percosse non sarebbe stato solo il coniuge, ma anche il figlio che l'invalido aveva avuto dal precedente matrimonio. I due sono stati medicati da personale del 118, chiamato nella loro abitazione dopo una lite che ha determinato anche l'intervento dei carabinieri.

E’ poi emerso che la romena aveva colpito i due familiari durante un accesso diverbio e che questi suoi comportamenti violenti si erano già manifestati in passate occasioni. Dopo l'udienza di convalida dell'arreso, la donna è stata rimessa in libertà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Tragedia a Bellolampo: uomo ucciso da una cavalla durante il parto, grave il figlio

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

Torna su
PalermoToday è in caricamento