menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Monreale, stalla trasformata in mattatoio clandestino: sequestrato allevamento

Un uomo di 65 anni è stato denunciato. I carabinieri sottolineano che "l'approssimarsi delle festività pasquali ha reso attuale il rischio di smercio di carne macellata senza le previste autorizzazioni sanitarie"

Un mattatoio clandestino è stato sequestrato dai carabinieri della stazione di Pioppo in una zona rurale tra Monreale e Altofonte. Il proprietario - L.I.S., sessantacinquenne di Monreale - è stato denunciato per macellazione clandestina. Sotto sequestro anche il suo allevamento di suini e bovini.

"L’approssimarsi della Pasqua - spiegano i militari -  ha reso attuale il rischio di smercio di carne macellata illegalmente, senza le previste autorizzazioni sanitarie. Pertanto si sono predisposti specifici servizi nelle località rurali". 

I controlli sono stati compiuti dai carabinieri con i medici veterinari dell’Asp. Sono stati ritrovati dieci suini e un bovino, tutti senza marchio identificativo e quindi "di verosimile provenienza illecita". In più, all’interno di una vecchia stalla è stato trovato tutto l’occorrente per la macellazione clandestina degli animali, tra cui tracce di sangue e ossa. Infine la presenza di una cella frigorifero ha dato conferma che la carne macellata veniva stoccata per la successiva commercializzazione illegale. I carabinieri invitano i cittadini a "denunciare casi analoghi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento