Cronaca

Luce a scrocco, danno di 12 mila euro all'Enel: tre arresti a Monreale

Per due trasgressori è stato individuato un allaccio diretto alla rete pubblica, risalente almeno al 2010, che alimentava rispettivamente un’abitazione ed un esercizio commerciale. Arrestato anche un uomo di 53 anni a San Giuseppe Jato, per lo stesso motivo


Furto aggravato di energia elettrica. Con questa accusa i carabinieri di Monreale, dopo l'intervento dei tecnici dell'Enel, hanno arrestato tre persone. Si tratta di A. M., 45 anni, F. A. (40) e G. G. (54). In particolare, mentre per il primo è stata appurata una manomissione del contatore che, al momento del controllo, registrava solo il 9% degli effettivi consumi di energia, per gli altri due trasgressori è stato individuato un allaccio diretto alla rete pubblica, risalente almeno al 2010, che alimentava rispettivamente un’abitazione ed un esercizio commerciale. Il danno è stato stimato in 12 mila euro circa.

Analogamente i militari di San Giuseppe Jato hanno tratto in arresto per lo stesso reato, G. C., cinquantatreenne, volto noto alle forze dell’ordine, poiché, tramite allaccio diretto, almeno dal 2012, aveva alimentato la propria abitazione provocando un danno all’Enel pari a circa 3 mila euro. I quattro, che hanno atteso il rito direttissimo in regime di arresti domiciliari, dopo la convalida dell’arresto, sono stati rimessi in libertà in attesa di giudizio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Luce a scrocco, danno di 12 mila euro all'Enel: tre arresti a Monreale

PalermoToday è in caricamento