Cronaca

La denuncia di alcuni consiglieri “Cimitero di Monreale nel degrado”

Lo Biondo, D'Eliseo, Li Causi e Sirchia segnalano "sacchi con dentro resti di bare sparsi lungo i viali principali del camposanto. Poche le risorse che l'amministrazione destina ai lavoratori"

Cimitero di Monreale nel degrado

“Al cimitero di Monreale oltre 20 bare a deposito e oltre 100 sacchi con dentro resti di bare sparsi lungo i viali principali del cimitero". La denuncia è dei consiglieri comunali Massimiliano Lo Biondo del Pd (nella foto a destra), Luigi D'Eliseo del gruppo misto, Rosario Li Causi e Giovanni Sirchia dell'Udc.

Alle bare e ai sacchi si aggiungo anche la mancata potatura dei rami pericolanti dei pini secolari, alcuni - dicono - purtroppo secchi e quindi necessariamente da dover togliere, e un palo della luce rotto e cadente. "Chiediamo all'amministrazione – si legge in una nota - di fornire le risorse e i mezzi ai lavoratori per sostenere la professionalità dei dipendenti e riportare il cimitero alla sua naturale condizione di luogo sacro. Teniamo a sottolineare che neppure un computer è dato in disponibilità ai dipendenti del cimitero. Cosa che quindi dimostra che persino gli elenchi del cimitero sono tutti su formato cartaceo e che non sono riportati su un archivio elettronico. L'amministrazione – concludono - riporti il cimitero nella condizione igienico sanitaria necessaria”. 16-massimiliano-lo-biondo-22-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La denuncia di alcuni consiglieri “Cimitero di Monreale nel degrado”

PalermoToday è in caricamento