rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Mondello, canna in spiaggia davanti a un bambino: scoppia la rissa

Lite in spiaggia, tutto è nato quando due uomini hanno deciso di accendersi uno spinello in mezzo alla folla. Momenti di panico: e dopo schiaffi e spintoni, è arrivata la rapina: "misteriosa" sparizione di una banconota da 50 euro

Dai castelli di sabbia ai castelli di rabbia. Rissa a Mondello, sulla spiaggia più affollata di Palermo. Tutto è iniziato quando due uomini, ieri pomeriggio, avevano deciso di fumare uno spinello, attirando le “attenzioni” dei bagnanti. Uno di loro, infastidito, ha intimato ai due di spegnere la canna, per la presenza troppo ravvicinata del figlio. È bastata questa richiesta per far scoccare la scintilla. Scaramucce e animi surriscaldati, come la sabbia di Mondello.

Ben presto dalle parole si è passati ai fatti e quello che era nato come un diverbio si è trasformato in una maxi rissa, che ha coinvolto più persone. Momenti di panico. E dopo schiaffi e spintoni, è arrivata la rapina. Nel mezzo della lite è “sparita” infatti una banconota da 50 euro. È intervenuta così la polizia, che ha cercato di ricostruire la dinamica dei fatti. Gli agenti delle volanti hanno ascoltato a lungo diversi testimoni per dare un nome ai protagonisti della rissa.

Una vicenda assai ingarbugliata. Non trova invece conferme dalla polizia la versione, affiorata nelle scorse ore, secondo la quale la lite sarebbe nata per le offese a un bambino down.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mondello, canna in spiaggia davanti a un bambino: scoppia la rissa

PalermoToday è in caricamento