"Progetto per lo scarico a mare nel Golfo di Mondello, trovare soluzione alternativa"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Apprendiamo che a breve sarà posto in gara, ed appaltato, il progetto per lo scarico a mare nel Golfo di Mondello della condotta di emergenza collegata all'impianto di sollevamento di via dell'Olimpo Fondo Verde. Si tratta del bando “Fondo Verde - progettazione, DL,CPS e Servizi di rilievo e indagini riconversione dell’impianto di depurazione di Fondo Verde in Impianto di pretrattamento dei Reflui afferenti ed impianto di rilancio al polo depurativo di Acqua dei Corsari compresa la realizzazione della condotta di scarico d'emergenza”, bandito dal Commissario Straordinario Depurazione (cod ID 33413) con scadenza procedura per fine ricezione offerte il 28/01/2020 ore 10,00. Secondo il progetto preliminare, dopo un tratto in microtunnelling, la condotta di scarico d’emergenza si attesterebbe nel cosiddetto Ferro di Cavallo in corrispondenza di viale della Palme per proseguire verso lo sbocco a mare attuale del canale stesso a Punta Celesi. Se eseguito, il progetto nuocerebbe alle acque del golfo dove esiste una importante biocenosi a foresta di Posidonia, elemento fondamentale per il mantenimento della spiaggia di Mondello, ed avrebbe gravi ripercussioni di carattere ambientale ed economico in una zona vocata ad antica economia della piccola pesca locale ed a turismo balneare e sportivo e dotata di grande bellezza paesaggistica, ben nota a livello internazionale; inoltre, altererebbe le condizioni del golfo di Mondello e della costa dell’Addaura. Si rileva altresì che sul golfo di Mondello affaccia la Riserva Marina nazionale di Capo Gallo. Chiediamo di ricercare e trovare una soluzione alternativa per lo scarico di emergenza in altra località con minore impatto ambientale e di riformare il progetto esistente in modo da non turbare la delicata situazione microclimatica delle nostre coste. Chiediamo di fermare immediatamente l'iter del bando. Auspichiamo che la città si doti finalmente di un piano di smaltimento e di utilizzo delle acque reflue. Per valutare le soluzioni alternative, chiediamo un immediato incontro col Commissario prof. Enrico Rolle e del RUP ing. Francesco Morga e gli organi esecutivi collegati". 

Associazione Comitati Civici, Palermo Italia Nostra sezione Palermo WWF Sicilia nord occidentale, Circolo L'istrice, Salvare Mondello, Associazione Bene Collettivo Mondello da Palude a Palude

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento