rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Cronaca

Più parcheggi vicino alle spiagge e strade di collegamento: le richieste dalla settima circoscrizione

Oggi un incontro tra residenti, il consiglio di circoscrizione e la Cisl. Tra gli argomenti affrontati anche il ripristino di postazioni anagrafiche decentrate come quella di Sferracavallo, la rinascita dell’ex Chimica Arenella e la creazione di centri culturali e sociali per gli anziani ma anche per i giovani

La necessità di collegamenti viari e dei trasporti fra le borgate marinare, i quartieri e l’autostrada, del ripristino di postazioni anagrafiche decentrate come quella di Sferracavallo, del recupero e la rinascita dell’ex Chimica Arenella, di centri culturali e sociali per gli anziani ma anche per i giovani dato l’alto tasso di dispersione scolastica, la realizzazione di parcheggi non più rinviabile vicino alle spiagge. Sono solo alcune delle esigenze dei cittadini della settima circoscrizione di Palermo (quartieri Arenella - Vergine Maria - Pallavicino - Tommaso Natale - Sferracavallo - Partanna – Mondello), emerse durante l’incontro di oggi con il consiglio di circoscrizione presieduto da Giuseppe Fiore al quale hanno partecipato il segretario generale Cisl Palermo Trapani Leonardo La Piana, il responsabile Cisl Palermo 42 Ludovico Guercio e il responsabile Cisl Settima Circoscrizione Giovan Battista Lo Iacono.

Fra le emergenze quella legata alla viabilità, per via delle cattive condizioni delle strade dei quartieri e soprattutto, dato che si tratta per lo più di borgate marinare molto strategiche per i palermitani ma anche per i turisti,  di arterie di collegamento con il centro città e l’autostrada.

"Fra le necessità emerse durante l’incontro di oggi – spiegano il segretario generale La Piana e il responsabile Cisl Palermo 42 Guercio – c’è quella legata alla valorizzazione dell’Area marina protetta Capo Gallo-Isola delle Femmine, attraverso una collaborazione fra comuni di Palermo e Isola e la Guardia Costiera, oltre che della Riserva naturale di Capo Gallo attualmente di gestione regionale. Siamo dell’idea che questi confrontim che stiamo portando avanti in tutte le circoscrizioni della città, sono fondamentali perché servono ad avviare una collaborazione sinergica fra sindacato e consigli circoscrizionali mirata alla soluzione dei problemi dei cittadini”. 

"I servizi sono centrali, per questo riteniamo sia poco funzionale la soppressione della postazione decentrata anagrafica di Sferracavall. Chi proviene infatti, dalla borgata marinara e dall’Arenella deve raggiungere la sede del Municipio che si trova a San Lorenzo e di certo i collegamenti via bus in città non lo rendono semplice per tanti anziani e per chi non è dotato di un mezzo proprio”. “Durante il confronto abbiamo avuto modo di notare l’adeguata conoscenza del territorio da parte dei consiglieri che per noi è anche garanzia di lavoro sinergico sui temi a prescindere dall’importanza dall’appartenenza politica, per questo ringraziamo tutti i consiglieri e il Presidente Fiore per la palesata disponibilità alla collaborazione". 

Fra i punti segnalati dal responsabile Cisl Settima Circoscrizione Lo Iacono, quello legato alla spiaggia dell’Arenella-Vergine Maria. "L'estate si avvicina, per evitare che si verifichi come ogni anno il solito bivacco e il caos causati dall'invasione di gazebi e roulottes bisogna studiare subito una soluzione adeguata. Pensiamo ad esempio alla possibilità di un bando sulla falsariga di quello indetto dal Comune di Carini, per affidare la gestione delle aree della fascia costiera da adibire alla diretta fruizione del mare, consapevoli della diversità territoriale e marina dei luoghi e dei divieti di balneazione riguardanti l'Arenella e Vergine Maria che, comunque, non impediscono la fruizione delle due spiagge come solarium. Altro punto cruciale per il quartiere è la valorizzazione dell’ex Chimica Arenella, la quale, riteniamo possa diventare non solo un museo dell’industria ma anche un centro culturale e sociale, insomma le possibilità sono così tante che tenerla abbandonata a sé stessa è davvero uno spreco". 

"Il nostro demanio marittimo – hanno concluso La Piana e Guercio  - è  un patrimonio da valorizzare sia per la vivibilità della città, sia per aumentare  l’attrattività turistica del nostro territorio. Bisogna riprendere i progetti di riqualificazione delle coste, perché siamo dell’idea che migliorare la qualità alle acque del mare e delle spiagge, laddove possibile, significa restituirle alla piena fruizione dei cittadini e creare occasioni di lavoro e sviluppo per tante persone della zona. Bisogna ridare forza al rapporto che Palermo ha con il suo mare non solo con la pulizia e bonifica, ma anche dotando le spiagge di  arredi e strutture, e su tutto questo e altro collaboreremo con la settima circoscrizione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Più parcheggi vicino alle spiagge e strade di collegamento: le richieste dalla settima circoscrizione

PalermoToday è in caricamento