rotate-mobile
Polizia

"Molesta tirocinante universitaria", arrestato gestore di un centro disabili

Il responsabile della struttura è finito ai domiciliari con l'accusa di violenza sessuale. A denunciarlo la giovane studentessa che ha raccontato di essere stata vittima di approcci non consoni al contesto di formazione

Il responsabile di un centro per servizi e supporto ai disabili è stato arrestato e posto ai domiciliari dalla polizia con l'accusa di volenza sessuale nei confronti di una tirocinante. All'uomo è stata anche applicata la misura interdittiva del divieto di gestire la struttura.

Le indagini sono scattate dopo la denuncia della giovane, studentessa universitaria che aveva frequentato il centro per un'attività propedeutica al conseguimento della laurea. La ragazza ha raccontato agli agenti del commissariato Libertà di essere stata vittima di approcci riconducibili alla sfera sessuale e di aver assistito ad atteggiamenti di eccessiva confidenza nel contesto di una formazione universitaria. Comportamenti che, secondo quanto denunciato dalla giovane, il gestore della struttura avrebbe assunto in più occasioni anche nei confronti di altre donne che frequentavano il centro.

A seguito di riscontri ed elementi di verifica raccolti dai poliziotti, il Gip presso il tribunale di Palermo ha ritenuto sussistenti i gravi indizi di colpevolezza a carico dell'indagato e ha emesso l'ordinanza che ha portato all'arresto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Molesta tirocinante universitaria", arrestato gestore di un centro disabili

PalermoToday è in caricamento