menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Non esistono solo le isole pedonali", associazioni chiedono incontro a Orlando

A firmare la richiesta sono state: Confartigianato, associazione Industriali, Confimpresa, Casartigiani, Cna, Confesercenti, Cidec, Cisal, Federconsumatori, Consulta ordini professionali, Federpresca, Asia

Zone a traffico limitato, isole pedonali, tram. Sono tre degli obiettivi perseguiti dall'amministrazione comunale, che però non hanno mancato di sollevare aspre polemiche. Se per le famigerate ztl la battaglia si è spostata in tribunale tra annunci, ricorsi, e contro ricorsi, per le isole pedonali il confronto finora è rimasto lontano dalle carte bollate.

A pochi giorni dall'istituzione di una nuova area pedonale in piazzetta sett'Angeli e dall'annuncio di una "rivoluzione" nella mobilità al Cassaro, le associazioni di categoria chiedono un nuovo incontro con il sindaco Leoluca Orlando. Il coordinamento delle associazioni di categoria palermitane vuole confrontarsi sul "piano sulla mobilità e le sue ripercussioni economiche". A firmare la richiesta di incontro  Confartigianato, Associazione Industriali, Confimpresa, Casartigiani, Cna, Confesercenti, Cidec, Cisal, Federconsumatori, Consulta ordini professionali, Federpresca, Asia.

"Basta parlare di isole pedonali e Ztl soltanto sul fronte ambientale e del traffico - dice il coordinatore del tavolo Nunzio Reina, presidente di Confartigianato Palermo - è necessario fare un quadro sui possibili scenari commerciali che un nuovo piano della mobilità potrebbe creare. Bisogna capire a priori quali saranno le conseguenze sulle attività commerciali della città, per limitare il più possibile ulteriori danni alle imprese".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Palermo usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento