Latte, ricotta e formaggio: i fratelli della "Missione Speranza e Carità" diventano casari

Giunge a conclusione il corso organizzato dalla comunità di Biagio Conte in collaborazione con il Rotary. Dopo la consegna degli attestati, prevista una degustazione dei prodotti caseari realizzati

Dal latte ai suoi derivati. Si conclude domani il corso intensivo di caseificazione organizzato per i fratelli della missione "Speranza e Carità" di Biagio Conte. Gli allievi mostreranno tutto il processo produttivo fino alla realizzazione della ricotta, del formaggio primo sale e della ricotta dolce per cannoli. L'appuntamento è alle 11,30 presso il panificio della Cittadella del Povero e della Speranza (via Decollati 29).

Durante la formazione i fratelli della Missione sono stati seguiti da volontari esperti provenienti dal mondo produttivo e scientifico, dai quali hanno appreso l’arte della tradizione silvo-agropastorale siciliana. Il corso è stato reso possibile grazie alla collaborazione con i Club Rotary del distretto 2110 Sicilia-Malta, il Club Palermo Agorà guidato da Antonietta Matina nell’ambito delle iniziative portate avanti nel suo anno di presidenza, insieme ai presidenti dei R.C. Palermo Ovest, Palermo Nord, Cefalù, Palermo Baia dei Fenici.

Alla presenza del Governatore del Distretto 2110 Titta Sallemi saranno gli assegnati gli attestati qualificanti di caseificazione ai partecipanti. A fine corso è prevista una degustazione dei prodotti caseari realizzati dai fratelli accolti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: "Un esercito di medici per contrastare il Covid"

  • Omicidio a Camporeale, colpi di pistola in piazza: morto un ragazzo di 26 anni

  • Maestra positiva al Covid e classe d'asilo in quarantena, i genitori: "Comunicazione arrivata tardi"

  • Le mosse anti Covid di Orlando: nessun coprifuoco ma divieto di sostare in strada

  • Gli insulti, la sparatoria in piazza e la chiamata al 112: "Questa è l'arma con cui l'ho ucciso"

  • Incidente a Boccadifalco, schianto tra 2 auto: tre feriti, uno è grave

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento