Misilmeri, sequestrato canile abusivo Una denuncia per maltrattamento

All'interno della area grande 1400 metri quadrati erano ricoverati 107 cani, prevalentemente di razza meticcia, in precarie condizioni igienico-sanitarie. Alcuni rinchiusi in piccoli box di cemento

Un cane meticcio

Sequestrato un canile abusivo a Misilmeri. All’interno della area grande 1400 metri quadrati erano ricoverati 107 cani, prevalentemente di razza meticcia, in precarie condizioni igienico-sanitarie. Alcuni di questi erano rinchiusi in piccoli box di cemento da cui, con un artigianale e poco efficace sistema di tubi, venivano raccolti liquami e deiezioni convogliati in un torrente vicino.

L’intera area e gli animali sono stati sequestrati dai finanzieri del nucleo mobile della compagnia di Bagheria che hanno potuto operare grazie alla collaborazione del personale dell’Asl di Bagheria. Sono in corso ulteriori accertamenti per risalire al proprietario del terreno mentre il gestore del canile abusivo, B.N.L. di 62 anni è stato denunciato alla Procura della Repubblica presso il tribunale di Termini Imerese per il reato di maltrattamento di animali e per violazione di norme in materia ambientale (scarichi abusivi in falde acquifere).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpo al clan dell'Arenella, 8 arresti: c'è anche il boss accusato della strage di via D'Amelio

  • La migliore arancina di Palermo? Simone Rugiati non ha dubbi: "E' quella di Sfrigola"

  • Giro di escort in pieno centro: facevano prostituire 10 palermitane, tre arresti

  • Mafia, la vedova Schifani sull'arresto del fratello: "Sono devastata, per me è morto ieri"

  • L'Arenella e lo Scotto da pagare: dallo "stigghiolaro" a Galati nella rete del racket

  • L'incidente con lo scooter in viale Regione, guardia giurata muore in ospedale a 45 anni

Torna su
PalermoToday è in caricamento