Cronaca

Misilmeri, tentò di uccidere ex moglie: pensionato si suicida mentre è ai domiciliari

Si è gettato dal tetto dell'abitazione dove scontava gli arresti. L'uomo, 72 anni, al termine di una lite aveva imbracciato il fucile e aveva colpito la donna

Si è tolto la vita l'uomo di 72 anni arrestato lunedì scorso a Misilmeri per il tentato omicidio della ex moglie. Secondo la ricostruzione dei carabinieri, l'anziano dopo una lite aveva sparato alla donna con un fucile, ferendola a una gamba. La vittima, 62 anni, era stata trasportata dal 118 al Policlinico di Palermo per poi essere ricoverata nel reparto di Chirurgia plastica. All'uomo invece erano stati concessi i domiciliari.

Ieri sera l'estremo gesto. A fare la macabra scoperta è stato il fratello dell'uomo, che ha trovato il corpo senza vita nel cortile dell'abitazione. In casa un biglietto di addio ai familiari. I sanitari del 118 non hanno potuto fare altro che constatare il decesso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Misilmeri, tentò di uccidere ex moglie: pensionato si suicida mentre è ai domiciliari

PalermoToday è in caricamento