Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Ruba in un'abitazione ma viene sorpreso dai carabinieri: preso

E' successo a Misilmeri. Dalla casa di proprietà di una donna erano stati sottratti monili in oro e 600 euro in contanti. Fermati due palermitani: uno dei due ha ammesso le proprie responsabilità

Un palermitano di 45 anni è finito in manette con l'accusa di furto in abitazione. E' successo a Misilmeri. Tutto è partita da una segnalazione "notturna" da parte di una donna. Una pattuglia della stazione locale si è recata sul posto per il sopralluogo verificando che dall’abitazione erano stati sottratti alcuni monili in oro e 600 euro in contanti. Nel corso di una perlustrazione effettuata nella zona i carabinieri hanno notato due persone vicino a un’auto parcheggiata.

I due, entrambi residenti a Palermo, non hanno saputo "giustificare" la loro presenza. Così è scattata la perquisizione. G.G., 45 anni, ha ammesso in pieno le proprie responsabilità, sostenendo di aver compiuto il furto da solo, di essere poi rimasto in panne con l’auto e di aver richiesto l’aiuto dell’altro soggetto che era stato sorpreso sul posto insieme a lui. Il quarantacinquenne è stato tratto in arresto e sottoposto ai domiciliari in attesa del rito direttissimo. Il complice - che aveva portato gli oggetti rubati a casa di G.G.,  per poi tornare ad aiutarlo con l’auto in panne - è stato denunciato in stato di libertà.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba in un'abitazione ma viene sorpreso dai carabinieri: preso

PalermoToday è in caricamento