Cronaca

Misilmeri, rubano infissi e rubinetti da una casa: presi due giovani

I carabinieri sono intervenuti al primo piano di un'abitazione dopo aver sentito rumori sospetti provenire dall'interno. Nei guai un 21enne e un 22enne. Processati per direttissima sono stati condannati all'obbligo di firma

Avevano già smontato infissi e rubinetteria quando sono stati sorpresi dai carabinieri. Ieri pomeriggio, durante uno servizio finalizzato al contrasto dei reati predatori, i militari del nucleo Operativo e Radiomobile di Misilmeri hanno arrestato due giovani misilmeresi mentre stavano tentando di portare via alcuni oggetti all’interno di un’abitazione. In manette sono finiti A.G. 21enne volto noto alle forze dell’ordine e G.P. di 22 anni. "Erano al primo piano della casa in questione - spiegano dal comando provinciale - mentre avevano smontato alcuni infissi dalle finestre e la rubinetteria di alcuni locali".

I militari, uditi i forti rumori che arrivavano fino in strada, si sono insospettiti intervenendo. Alla vista dei carabinieri, i due si sono subito arresi. I giovani sono stati costretti ai domiciliari in attesa del rito direttissimo al tribunale di Termini Imerese, dove stamattina a seguito di convalida sono stati sottoposti all’obbligo di firma.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Misilmeri, rubano infissi e rubinetti da una casa: presi due giovani

PalermoToday è in caricamento