Minaccia con una pistola il titolare di un deposito giudiziario per riavere l'auto: arrestato

A finire in carcere un ventenne, accusato tra l'altro di tentata estorsione e detenzione di arma illegale. Ha minacciato ripetutamente di morte l'uomo e ha esploso uno o più colpi

Minaccia con una pistola il titolare di un deposito giudiziario per riavere l'auto: con l'accusa di tentata estorsione, detenzione e porto illegale di arma da sparo, resistenza, violenza e minaccia a pubblico ufficiale, i carabinieri di Bagheria hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip del Tribunale di Termini Imerese, nei confronti di F.P.M.: 20enne con precedenti penali

I fatti risalgono alla sera dell'11 giugno scorso quando, durante un posto di controllo, l'uomo, alla guida della propria autovettura già sottoposta a sequestro amministrativo, non si è fermato all'alt, dandosi alla fuga e compiendo una serie di manovre rischiose che avrebbero potuto mettere in pericolo l'incolumità pubblica. Subito dopo essere stato bloccato, i militari hanno rischiesto l'intervento del custode giudiziario, provocando la reazione di F.P.M. che ha ripetutamente colpito l’auto. 

Prima punta la pistola, poi gli spari in aria | Video

L'uomo successivamente si è recato da solo presso il punto territoriale di emergenza di Bagheria per farsi medicare alcune escoriazioni al braccio che si era provocato e, nella circostanza, ha pure minacciato di morte il medico di turno e l’infermiere, usando nei loro confronti violenza al fine di costringerli a cestinare il referto medico in cui si dava atto delle reali circostanze del ferimento.

Infine la mattina seguente F.P.M. si è recato presso il deposito giudiziario e, per ottenere la riconsegna del veicolo, ha minacciato ripetutamente di morte il titolare impugnando una pistola illegalmente detenuta ed esplodendo uno o più colpi. Concluse le indagini, i carabinieri hanno redatto un’informativa di reato che ha consentito alla Procura di richiedere il provvedimento restrittivo al carcere Pagliarelli. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento