Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Lettere di minacce contro un giudice, tensione al tribunale del Lavoro

Rafforzate le misure di sicurezza sia all'ex Palazzo dell'Eas, dove lavora, sia nelle aree di competenza del tribunale civile. Non è ancora chiaro se a inviare le missive sia stata un'unica persona

Ingiurie e minacce contro un giudice in servizio al tribunale del Lavoro. Una serie di lettere anonime sono state recapitate nelle scorse settimane all’ex Palazzo dell’Eas dove lavora il magistrato. I documenti – di cui ancora non è chiara la matrice – sono stati immediatamente trasmessi alla Procura che, a sua volta, li ha inoltrati a quella di Caltanissetta. E’ questa infatti la sede competente quando al centro di un procedimento si trova un magistrato in servizio a Palermo.

Sullo strano caso – che per una volta non colpisce un giudice o un pm che si occupa di mafia – è stata aperta un’inchiesta, mentre al palazzo di giustizia sono state rafforzate le misure di sicurezza sia all’ex Palazzo dell’Eas che nelle aree di competenza del tribunale civile. Non è ancora chiaro se a inviare le lettere anonime sia stata un’unica persona. Peraltro, le competenze dei giudici del lavoro non si limitano alle vertenze tra dipendenti e aziende, ma toccano anche altri temi, come la sanità, ad esempio. Difficile capire al momento, dunque, da dove vengano le minacce.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lettere di minacce contro un giudice, tensione al tribunale del Lavoro

PalermoToday è in caricamento