Insulti a Faraone e al Pd sui social, nasce task force anti-haters: "Partite 16 querele"

A scatenare le offese la decisione del segretario regionale dem di salire a bordo della Sea Watch: “Con risarcimento danni istituiremo fondo per associazioni di volontariato, centri per disabili e antiviolenza, e associazioni che operano nelle periferie”

Davide Faraone con Carola Rackete sulla Sea Watch

Una task force anti-haters, per recuperare sui social commenti e messaggi privati che contengono minacce, insulti e offese a Davide Faraone e al Pd Sicilia. La squadra si è insediata immediatamente dopo lo sbarco del segretario regionale dem dalla Sea Watch. È stata infatti la sua presenza a bordo della nave della Ong a scatenare un fiume di minacce e offese pubbliche e private che adesso sono state raccolte in un fascicolo e sono al vaglio del team di legali.

"La prima settimana intensa di lavoro - fa sapere il Pd - ha consentito al gruppo di catalogare oltre mille interazioni che contengono frasi e immagini offensive e sono state già elaborate 16 denunce-querele penali nei confronti di soggetti individuati, 46 nei confronti di profili anonimi, 5 giudizi civili ordinari, 4 giudizi civili sommari". “Abbiamo recuperato sulla rete - sottolineano gli avvocati chiamati a far parte della task force - materiale certamente penalmente rilevante, ma anche e soprattutto in grado di consentire azioni civili di risarcimento danni ai sensi dell’articolo 2043 del Codice Civile. Ci siamo orientati a presentare denunce-querele per i post diffamatori riferibili a profili anonimi e/o falsi in modo che la polizia postale possa risalire ai responsabili e/o al server che genera automaticamente profili falsi ed inesistenti. Nei casi in cui viene individuato l’autore, si è deciso di procede mediante azione civile”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento