Cronaca

Palermo capitale dell'ospitalità: posti letto negli ostelli per i giovani rifugiati

Cinquecento posti offerti dagli ostelli, con i volontari dell'Aics (Associazione italiana cultura e sport) a fare da mediatori: "Si tratta di ragazzi troppo spesso lasciati soli e senza una rete sociale"

Cinquecento posti per i giovani rifugiati offerti dagli ostelli, con i volontari dell'Aics (Associazione italiana cultura e sport) a fare da mediatori. L'iniziativa - alla quale ha aderito anche Palermo (insieme ad altre 6 città italiane) - è stata presentata ieri pomeriggio. "Grazie alla disponibilità dell'Associazione italiana degli ostelli della gioventù - spiega il presidente dell'Aics Bruno Molea. - garantiremo 500 posti per l'accoglienza dei giovani rifugiati. Abbiamo formalizzato questa proposta in un progetto che chiameremo 'Accoglienza solidale', e che presenteremo presto anche al prefetto di Palermo".

"Questa iniziativa - afferma il vicepresidente dell'Anci Roberto Pella - ha raccolto il consenso di tutto il mondo dello sport, e vede ancora una volta i Comuni impegnati in prima linea per riaffermare i valori della pratica sportiva per la salute, in funzione sociale e, soprattutto in questo caso, per non lasciare nessuno solo e per adoperare un'accoglienza reale, che sia anche da deterrente nei confronti delle pericolose spinte verso gli estremismi di cui sono vittima i giovani rifugiati, troppo spesso lasciati soli e senza una rete sociale. Siamo inoltre molto grati a Bruno Mulea - aggiunge il vicepresidente dell'Anci - per il suo impegno su una nuova norma dell'ordinamento sportivo, che valorizza il ruolo dei Comuni, che ha già raccolto importanti adesioni tra piu' di 120 parlamentari, e che verrà presentata a ottobre". Oltre a Palermo i nuovi posti saranno assegnati nelle città di Alghero, Genova, Bologna, Firenze, Napoli e Ancona.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo capitale dell'ospitalità: posti letto negli ostelli per i giovani rifugiati

PalermoToday è in caricamento