Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

Non ha più il Covid e respira da solo, migliorano le condizioni del bimbo ricoverato al Cervello

Il piccolo, risultato positivo ad appena due mesi e ricoverato inizialmente all'Ospedale dei bambini, è stato estubato e trasferito in area non Covid. I medici continueranno a monitorare la sua situazione nella speranza di poterlo dimettere entro le prossime settimane

Non può considerarsi ancora fuori pericolo ma il peggio sembra essere passato. Migliorano le condizioni del bambino di due mesi positivo al Covid intubato nel reparto di Terapia intensiva neonatale del Cervello e ricoverato da metà luglio. Il piccolo, risultato negativo dopo l’ultimo test, riesce adesso a respirare autonomamente senza l’utilizzo di macchinari. I medici continueranno a monitorare il suo stato nella speranza di poterlo dimettere nelle prossime settimane. Stabili le condizioni della neonata arrivata dall'Agrigentino, anche lei infetta e ad oggi ancora positiva.

Negli stessi giorni era stata ricoverata all’Ospedale dei bambini la undicenne arrivata dall’Agrigentino, positiva al Covid, e deceduta il 27 luglio. "La piccola  - aveva chiarito il direttore sanitario, Giovanni Requirez - è rimasta per due settimane in terapia intensiva intubata. Sebbene la criticità della situazione era apparsa in tutta la sua gravità, questa morte ci colpisce forse più delle altre. L'infezione da variante Delta ha definitivamente destabilizzato il precario equilibrio organico di una paziente che da anni soffriva di una patologia rara e congenita".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non ha più il Covid e respira da solo, migliorano le condizioni del bimbo ricoverato al Cervello

PalermoToday è in caricamento