Miccichè incontra gli ambulanti: "Vanno aiutati, da mesi non guadagnano un soldo"

Il presidente dell'Ars ha ricevuto una delegazione a Palazzo Reale: "Ho il dovere di ascoltare le categorie di lavoratori che soprattutto in questo periodo chiedono aiuto al governo, alle banche e ai comuni"

Un momento dell'incontro

Le difficoltà di ripartenza delle attività da parte degli ambulanti, dopo il blocco a causa del Coronavirus, è stato il tema del lungo incontro che il presidente dell’Ars, Gianfranco Miccichè, ha avuto questa mattina a Palazzo Reale, con una delegazione di ambulanti autonomi della Sicilia.

Presenti anche i deputati Gaetano Galvagno, Elvira Amata, Luisa Lantieri, Riccardo Savona e l’assessore alle Attività produttive, Mimmo Turano.

“Ho il dovere – afferma Miccichè - di ascoltare le categorie di lavoratori che soprattutto in questo periodo chiedono aiuto al governo, alle banche e ai comuni. Gli ambulanti che in tanti comuni della Sicilia non possono ancora partecipare ai mercati e alle fiere, sono allo stremo perché da mesi non guadagnano un soldo e non hanno ricevuto alcun aiuto dalle istituzioni. Non esistono – conclude Miccichè - lavoratori di serie A e di serie B. A tutti i lavoratori dobbiamo rispetto e gli aiuti necessari per ripartire”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • "Caricate i posti o la Sicilia diventa zona rossa": bufera per l'audio del dirigente della Regione

  • Dal nuovo Riina al nipote di Michele Greco, boss ballano la techno: spot shock di Klaus Davi

  • Incidente al drive in della Fiera, malore dopo il tampone: marito e moglie con auto contro il muro

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento