Cronaca

Miccichè a ruota libera in radio "Da giovane fumai qualche canna"

L'ex Pdl e leader di Grande Sud si confessa ai microfoni del programma la Zanzara su Radio 24. "Sono a favore della legalizzazione delle droghe leggere e della prostituzione"

"Da giovane fumai qualche canna, ma una volta mi andò via la testa a tal punto da spaventarmi quindi dissi basta. Da allora fumo solo sigarette, ma sono a favore della legalizzazione delle droghe leggere. Sarebbe una cosa giusta da fare. Una legalizzazione controllata toglierebbe forza alla mafia e allo spaccio". Questo è quanto dichiarato ai microfoni della Zanzara su Radio 24 da Gianfranco Miccichè, ex Pdl, leader di Grande Sud e candidato alla presidenza della Sicilia.


"Fosse per me - prosegue Miccichè - legalizzerei anche la prostituzione, inimmaginabile che oggi ci sia ancora questo spettacolo con poca sicurezza per chi vi lavora e che è in mano alla criminalità". Ma il leader di Grande Sud assicura di non aver mai pagato una escort in vita sua. "No, mai. Berlusconi invece qualche volta credo di si". E lei ha mai provato droghe pesanti? "Da giovane si - risponde Miccichè - mentre quella storia che uscì fuori quando ero al ministero risultò completamente falsa. Non rinnego nulla di quello che ho fatto, ma oggi direi ai ragazzi di non farlo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Miccichè a ruota libera in radio "Da giovane fumai qualche canna"

PalermoToday è in caricamento