Buttano i rifiuti fuori orario ma vengono beccati dai vigili: 20 multe

I cittadini incivili dovranno pagare 166 euro ciascuno, per un totale che supera i 3 mila euro. I controlli sono scattati contestualmente alla pulizia straordinaria nella zona Mezzomonreale-Villa Tasca. Giambrone: "Tolleranza zero per chi continua a sporcare"

Non rispettano l'orario per gettare i rifiuti e vengono stanati dalla polizia municipale. Nel mirino venti cittadini che sono stati multati dai vigli nell'ambito dei controlli scattati in concomitanza con il piano di pulizia straordinaria della città "Facciamo un patto".

Mentre Rap e Reset hanno avviato le attività di spazzamento manuale, ritiro ingombranti e diserbo nella zona Mezzomonreale-Villa Tasca (tre i giorni di lavoro programmato ndr) gli agenti del nucleo tutela, decoro vivibilità ed igiene urbana della municipale hanno "sorvegliato" la zona. Gli indisciplinati dovranno pagare 166 euro ciascuno. Ai 20 che hanno violato le regole si aggiunge il conducente di un autocarro, fermato in corso Calatafimi, che trasportava rifiuti inerti senza il formulario di identificazione come previsto dalla normativa. E' scattata la sanzione di 3.100 euro.

"Il piano di pulizia straordinaria - precisano dal Comune - sarà costantemente supportato dalla presenza della polizia municipale che con auto civette e personale in abiti civili interverrà al fine di non vanificare il prezioso lavoro svolto dalla maestranze di Rap e Reset".

Da gennaio ad aprile, il bilancio dell’attività del nucleo è di 502 accertamenti e 279 verbali per la raccolta differenziata; 289 accertamenti e 197 verbali (13 da 333 euro e 184 da 166 euro) per abbandono di rifiuti; 9 verbali da 600 euro per grossi quantitativi di rifiuti abbandonati su suolo pubblico, 7 verbali da 516 euro per autocarri che trasportano rifiuti con formulario incompleto; 6 verbali da 3100 euro per autocarri che trasportano rifiuti senza il prescritto formulario; due aree poste sotto sequestro per discarica abusiva e 13 autocarri sequestrati per trasporto illecito di rifiuti.

"Abbiamo proposto ai cittadini un patto - afferma l'assessore Giambrone - e intendiamo onorare l'impegno preso. A coloro che il patto non rispetteranno e che pensano di poter continuare a sporcare la città riserveremo la classica 'tolleranza zero', applicando ogni volta il massimo delle sanzioni possibile".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo protagonista, prevista "tempesta violenta": diramata allerta meteo gialla

  • La lettera: "Silvana Saguto ci hai tolto tutto, tu mangiavi sempre al ristorante e noi un pezzo di pane"

  • Folle serata allo Sperone, litiga con la moglie per i Sofficini e viene arrestato

  • L'arancina più buona a Palermo, gara alla vigilia di Santa Lucia: vince il Bar Matranga

  • Centro Convenienza chiude e non consegna i mobili già pagati: "Clienti truffati"

  • Un colpo di pistola in aria e poi l'assalto al portavalori, rapina da 65 mila euro a Bagheria

Torna su
PalermoToday è in caricamento