menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Custode" di una piantagione di marijuana, arrestato dipendente comunale

Gli arbusti scoperti a Mezzojuso da un carabiniere libero dal servizio durante una battuta di caccia. In manette - insieme ad altre 5 persone - è finito Lorenzo La Mantia (48 anni), in servizio al settore Ville e Giardini di Palermo

Un carabiniere libero dal servizio con la passione per la caccia, durante una battuta ha scoperto una piantagione di marijuana con 900 arbusti alti circa un metro e ottanta centimetri a Mezzojuso, in contrada Farra. Nel corso delle indagini sei persone sono state arrestate, tra queste un impiegato comunale di Palermo: Lorenzo La Mantia, 48 anni, in servizio al settore Ville e Giardini.

Tra gli altri arrestati il proprietario della piantagione Tommaso Perniciaro, 64 anni di Mezzojuso e quattro "custodi": Antonino La Duca palermitano, 61 anni, Andrea Di Carlo, 22 anni di Altofonte, S.D.L. di Aliminusa 63 anni, e M.P. 42 anni. Secondo le accuse si davano il cambio su tre turni, controllavano indossando abbigliamento da caccia con fucili per mimetizzarsi tra i cacciatori. I sei si trovano nel carcere dei Cavalacci di Termini Imerese in attesa dell'udienza di convalida.

Il sindaco Leoluca Orlando, una volta appresa la notizia che un dipendente del Comune avrebbe contribuito alla coltivazione della piantagione, ha dato incarico al segretario generale di attivare le procedure previste dal contratto valutando eventuali provvedimenti disciplinari e sanzionatori ed ha preannunciato la costituzione di parte civile dell’amministrazione nel procedimento giudiziario.

(Nelle foto in basso da sinistra a destra: Lorenzo La Mantia, Andrea Di Carlo, Tommaso Perniciaro e Antonino La Duca)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento